disturbo temporo-mandibolare

Disordine temporo-mandibolare e trattamento osteopatico

Cos’è l’articolazione temporo-mandibolare?

L’ articolazione temporo-mandibolare collega la mandibola al cranio. Più precisamente, sono le articolazioni che si muovono davanti a ciascun orecchio, e sono costituite dalla mandibola  e dall’osso temporale (il lato e la base del cranio). Sono tra le articolazioni più complesse del corpo. 

Queste articolazioni, insieme a diversi muscoli, consentono alla mandibola di muoversi su e giù, da un lato all’altro e avanti e indietro. 

Quando la mandibola e le articolazioni sono correttamente allineate, possono aver luogo azioni muscolari lisce, come masticare, parlare, sbadigliare e deglutire. 

Quando queste strutture (muscoli, legamenti, disco, osso mascellare, osso temporale) non sono allineate, né sincronizzate nel movimento, possono verificarsi diversi problemi.

articolazione temporo mandibolare

Cos’è il disturbo temporomandibolare?

Il disturbo temporomandibolare (TMD) è sottoclassificato come un disturbo di cefalea secondario che colpisce più del 25% della popolazione generale e dall’85% al 95% della popolazione presenterà almeno 1 sintomo di TMD nella vita.

I casi cronici possono portare a depressione, scarsa qualità del sonno e scarsa energia e possono influenzare negativamente l’attività sociale e l’occupazione. Sebbene le cause della disturbo tempero-mandibolare siano multifattoriali, inclusi fattori psicologici, la maggior parte dei sintomi sono dovuti a muscolatura iperattiva e disfunzionale. Pertanto, affrontare la muscolatura attraverso manipolazioni le tecniche possono migliorare il disturbo tempo-mandibolare.

Causa del disturbo

I muscoli della masticazione comprendono il massetere, lo pterigoideo laterale e mediale e il temporale, nonché la capsula dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM) e il disco articolare, che sono attori cruciali dell’eziologia miofasciale più comune della TMD.

Anche una disfunzione di queste componenti muscolari e legamentose può causare anomalie nell’allineamento tra mandibola e mascella, click e blocco della mandibola, che alla fine portano a dolore e disabilità. Il trattamento conservativo dovrebbe essere tentato prima di considerare opzioni invasive come l’ortodonzia o la chirurgia.

 Il click e lo schiocco, che si verificano nell’articolazione, possono essere dovuti al movimento anomalo del disco articolare nello spazio articolare.

 L’ATM stessa è innervata dal nervo auricolotemporale della divisione mandibolare del nervo trigemino, che innerva anche la pelle nella regione temporale. L’articolazione può irritarsi con l’attività quotidiana di apertura della mascella, causando dolore e disagio.

Quali sono i sintomi?

  • I seguenti sono i segni e i sintomi più comuni di TMD:
  • Fastidio o indolenzimento della mascella (spesso prevalente al mattino o nel tardo pomeriggio)
  • Mal di testa
  • Dolore che si diffonde dietro gli occhi, al viso, alle spalle, al collo e/o alla schiena
  • Mal d’orecchi o ronzio nelle orecchie (non causati da un’infezione del condotto uditivo interno)
  • Scatto o schiocco della mascella
  • Bloccaggio della mascella
  • Movimenti della bocca limitati
  • Serraggio o digrignamento dei denti
  • Vertigini
  • Sensibilità dei denti senza la presenza di una malattia della salute orale
  • Sensazione di intorpidimento o formicolio alle dita
  • Un cambiamento nel modo in cui i denti superiori e inferiori si incastrano

N.B. I sintomi del disordine temporo-mandibolare possono assomigliare ad altre condizioni o problemi medici.

Trattamento osteopatico

Il trattamento manipolativo osteopatico può essere un trattamento di prima linea efficace e conservativo. Uso di tecniche di energia muscolare sulle inserzioni miofasciali mandibolari e disfunzioni articolari, possono ridurre la sensibilità al dolore, l’infiammazione e ripristinare la funzione motoria orale. 

Nel video sottostante possiamo vedere una delle tecniche che si possono eseguire per l’articolazione temporo-mandibolare

Le tecniche di energia muscolare possono essere utilizzate in modo sicuro in molte presentazioni di pazienti, ma poiché si tratta di una tecnica diretta e attiva che coinvolge il movimento dell’articolazione e della muscolatura articolare, è controindicata nei pazienti con sospette fratture, lussazione articolare o eccessiva lassità articolare e infezioni articolari o versamento.

Un focus sul miglioramento della biomeccanica dell’articolazione temporo-mandibolare attraverso il miglioramento della muscolatura ipertonica può essere una componente utile e conservativa per la gestione dell’articolazione stessa, consentendo un movimento migliore e una diminuzione del dolore e del disagio. Il trattamento descritto non ha lo scopo di gestire alcuna condizione clinica specifica, ma è solo un aspetto della diagnosi (osteopatia) e del piano di trattamento che un osteopata può utilizzare per il proprio paziente.

e tu soffri di questo disturbo? prendi un appuntamento!


Fai clic qui

Referenza:

Easterbrook, S., Keys, J., Talsma, J., & Pierce-Talsma, S. (2019). Osteopathic Manipulative Treatment for Temporomandibular Disorders. The Journal of the American Osteopathic Association119(6), e29–e30. https://doi.org/10.7556/jaoa.2019.071